La Scuola Calcio dell'Astrea condivide pienamente la decisione di annullare tutte le gare dei campionati in programma per il 17 e 18 novembre da parte del Comitato Regionale Lazio e per il fine settimana sospende ogni attività sportiva in segno di vicinanza al giovane arbitro Riccardo Bernardini per la vile aggressione subita domenica scorda nel corso di una gara del Campionato di Promozione. Usiamo questa giornata di sosta per riflettere soprattutto noi addetti del mondo del calcio sul comportamento da tenere dentro e fuori dal campo. Prodighiamoci affinché il rispetto delle regole venga prima di una vittoria conquistata sul campo da calcio ha scapito della lealtà e correttezza sportiva.

https://roma.corriere.it