GIOCO DI POSIZIONE

Obiettivo
Ricerca punto superiorità

12 minuti

12x20 metri

8 giocatori

Chiavi della conduzione
Adesso, il vertice può ricevere palla?

5 contro 3 gioco lungo

Descrizione

gioco di posizione 5 contro 3L’attività consiste in un gioco di posizione 5 contro 3.
Lo spazio è costituito da due rettangoli adiacenti denominati rispettivamente settori A e B. Vengono utilizzate anche le zone di campo oltre i lati lunghi di ogni
settore (quelli non adiacenti). La disposizione iniziale
dei giocatori segue la seguente organizzazione:

  • un vertice basso ed uno alto si posizionano al di fuori dei lati lunghi dei settori A e B (i due vertici giocano con la squadra in possesso palla);
  • all’interno del settore A si collocano 3 giocatori della squadra in possesso del pallone e 2 della squadra con il compito di riconquistarlo;
  • all’interno del settore B si posiziona un giocatore con il compito di riconquistare palla (può farlo solo attraverso un intercetto);

I giocatori della squadra che deve riconquistare palla tengono in mano una casacca.

Regole

  • I giocatori della squadra in possesso palla, favoriti dalla condizione di 4vs2 nel proprio settore di gioco (3 contro 2 all’interno dello spazio più il vertice basso di parte) hanno il compito di far pervenire il pallone al vertice
    alto attraverso un lancio che eviti l’intervento di intercetto del giocatore che staziona all’interno del settore B.
  • Se la squadra in possesso palla riesce a farla arrivare al vertice alto, la situazione di gioco si ribalta nel settore
    B: i 3 giocatori della squadra in possesso palla che si trovavano all’interno del settore A si spostano nel settore
    B assieme al primo dei 2 giocatori della squadra in non possesso che si sposta di settore (l’altro con la casacca
    si ferma nel settore A per svolgere l’azione di intercetto nell’azione successiva). Il gioco continua con una situazione speculare rispetto a quella iniziale e con l’obiettivo di far pervenire palla al vertice oltre il lato lungo
    del settore A (il quale, nel frattempo, ha cambiato ruolo, passando da vertice basso a vertice alto).
  • Il vertice basso, quando in possesso di palla, può decidere di entrare all’interno del settore di campo nei pressi
    del quale sta giocando ma deve essere immediatamente sostituito da un compagno.
  • In caso di riconquista della palla da parte di un giocatore con la casacca si effettua un rapido cambio di ruolo
    attraverso lo scambio della stessa (viene lasciata a terra e presa dal giocatore che ha perso palla). Lo scambio
    di ruolo avviene anche in caso di un errore di trasmissione con la palla che esce dal campo, in questo caso, chi
    ha sbagliato prende il posto del compagno con la casacca più vicino a lui.

Comportamenti privilegiati

  • Il giocatore in fase di non possesso che deve recuperare palla nel settore adiacente a quello dove si sta
    svolgendo il possesso, individua il momento in cui accorciare verso il portatore palla (quando questo si
    trova vicino alla linea di metà campo) o quando è il momento di coprire la linea di passaggio in profondità
    (quando il lancio avviene da una posizione distante che non può quindi essere schermata).
  • Il vertice alto effettua dei movimenti di smarcamento che gli permettono di avere una linea di passaggio
    pulita con i compagni in possesso di palla.

Comportamenti privilegiati del portiere impiegato come giocatore di movimento

  • Riconosce con facilità il momento in cui trasmettere palla al vertice alto individuando così soluzioni lontano dallo svolgimento dall’ azione.
  • Si muove all’interno del campo non perdendo mai il contatto visivo con la palla.